Baseball e Softball ripartono dal Nebiolo!
 

Il nostro baseball continua a crescere

CUS Unime baseball - Andrea Brigandì

 

Continuano a crescere i giovani del CUS Unime Baseball. L’under 12 Andrea Brigandì ad agosto in Giappone

comunicato stampa n° 130 del 30 giugno 2017

Prosegue in maniera concreta e corretta la crescita del settore baseball e softball del CUS Unime, partendo dalla base del movimento, dai più giovani che più in la costituiranno le fondamenta del settore cussino.
Oltre ai successi della prima squadra arrivano molti segnali positivi di sviluppo del settore giovanile. Ultimo, in ordine di tempo, l’importante riconoscimento ottenuto da Andrea Brigandì, giovanissimo atleta della categoria under 12 del CUS Unime che dall’8 al 16 agosto sarà ad Yokohama (Giappone) per partecipare alla ventisettesima World Baseball Fair organizzata dalla World Baseball Softball Confederation (WBSC). SI tratta di una manifestazione organizzata a livello mondiale con lo scopo di creare una piattaforma globale di crescita per bambini di molte nazioni innanzitutto sotto il profilo tecnico ma anche puntando all’amicizia interrazziale ed alla consapevolezza culturale attraverso lo sport del baseball.

Al piccolo Andrea, dunque, spetterà il compito di portare in alto i colori del CUS Unime in una terra cosi lontana ed in una manifestazione cosi importante, divertendosi ed apprendendo quanto più possibile da questa esperienza formativa. Il CUS, complimentandosi con il giovane baseballista, gli rivolge i migliori auguri affinché possa godere di un’esperienza unica nel suo genere, sicuramente formativa ed indimenticabile.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Si torna al Nebiolo e il CUS arriva a 7!

CUS Unime Baseball

Il CUS Unime non si ferma più. Nella prima al Nebiolo arriva la settima vittoria in Serie C

comunicato stampa n° 128 del 27 giugno 2017

Dopo il turno di sosta previsto dal calendario torna a riprendere la sua marcia trionfale il CUS Unime che, con assoluta determinazione piazza la settima vittoria su altrettanti incontri giocati e si conferma leader indiscusso nel campionato federale di Serie C di baseball.
La vittoria dei cussini contro i giovani del Paternò Red Sox, seppur mai in discussione trattandosi del più classico dei testa-coda, ha comunque un sapore ancora più dolce perché è arrivata al termine della prima partita ufficiale all’interno del recuperato e rinnovato Stadio del Baseball Primo Nebiolo, impianto che non ospitava un match ufficiale dall’estate del 2012. Già questa, di per sé, è la notizia che riempie di gioia i giocatori di casa, molti dei quali cresciuti calpestando proprio il manto erboso del Nebiolo ed entusiasti di tornare a correre e giocare nella loro “casa”.
Alla fine i padroni di casa si aggiudicano la terza di ritorno chiudendo al settimo inning con il finale di 15-1; risultato mai messo in discussione e partita condotta magistralmente dai ragazzi allenati da Coach Giuffrida che, pur con il freno a mano tirato nei primi due inning, riescono a piazzare il colpo decisivo nel terzo ed andarsene in scioltezza fino alla fine dell’incontro.
Il tanto caldo la fa da padrone ad inizio match, con i messinesi che riescono ad andare a punto solamente una volta. SI sblocca, però, l’incontro alla terza ripresa. In fase difensiva i ragazzi di casa hanno buon gioco con l’ottimo lavoro sul monte di lancio da parte di Sulfaro e con una difesa attentissima che lascia a bocca asciutta gli ospiti fino al settimo inning (quando arriva il punto “della bandiera” per Paternò). Ma è soprattutto in attacco che i cussini straripano, piazzando un break di 10 punti che spezza in due l’incontro e spegne le flebili speranze degli ospiti. Altri 4 punti tra quinto e sesto chiudono, infine, la prestazione positiva degli universitari, che lasciano al Paternò solamente un punto al settimo inning.
Questa la formazione messa in campo dai Coach Giuffrida, Zanghì e Sandi. Sulfaro sul monte di lancio, Irrera M. a ricevere, Grillo in prima base, Todaro in seconda, Galletta in terza, Romano interbase, Grasso, Mento e Bonanno gli esterni, Saccà battitore designato.

Vittoria, dunque, che permette al CUS Unime di confermarsi sempre più saldamente in testa al Girone N del torneo di Serie C e di garantirsi matematicamente l’accesso ai fase playoff. Prossimo incontro previsto per domenica prossima, allora 15.00, quando il CUS Unime sfiderà l’Aquila Bronte sempre sul diamante del Primo Nebiolo. Di fatto,

Paternò Red Sox - CUS Unime 1-15 (0-0, 0-1, 0-10, 0-0, 0-1, 0-3, 1-X)

 

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Il CUS Unime mette anche la sesta!

CUS Unime baseball - Santi Todaro

 

Il CUS Unime mette anche la sesta

comunicato stampa n° 122 del 14 giugno 2017 

Arriva la sesta vittoria consecutiva per il CUS Unime nel campionato nazionale di baseball di Serie C. Nessuna esitazione dall’inizio del campionato ad ora per la truppa universitaria e cosi, una dietro l’altra, son arrivate solo vittorie nel girone.

Questa volta la vittoria dei ragazzi allenati da Pippo Giuffrida, Letterio Zanghì e Giovanni Sandi è arrivata sul campo della Randazzese Baseball. Vittoria meritata quanto sofferta, con i messinesi che prima prendono il largo poi - anche a causa di un fisiologico ma pericoloso calo di concentrazione - si fanno avvicinare dai padroni di casa e sono costretti ad arrivare fino al non inning. Il finale recita 18-10 in favore dei peloritani che, complice anche la contemporanea sconfitta della seconda della classe, accenna anche ad una “mini-fuga” in testa alla classifica.

Partono fortissimi gli atleti messinesi che nel giro di due riprese allungano realizzano 7 punti lasciando a bocca asciutta i padroni di casa. Con il risultato in cassaforte la determinazione cussina cala sensibilmente e per altri tre inning il risultato rimane fermo, mentre nel sesto inning la Randazzese infila i primi tre punti del match che li permettono di avvicinarsi ai cussini. Ma è il settimo inning quello più interessante dal punto di vista dello spettacolo: i cuscini riescono ad allungare fino a 13 punti, ma i randazzesi hanno il grande merito di infilare ben 7 punti di fila e costringere i messinesi fino al nono inning. Alla fine, comunque, sarà larga vittoria per il CUS Unime, che realizza 1 punto nell’ottavo e 4 punti nel nono inning, chiudendo cosi sul 18-10 finale. Ottima la prova sul monte di lancio da parte di Todaro mentre in battuta offrono prestazioni superlative Romano, Mento e Grillo. In complesso, comunque, è tutta la squadra che gira a pieno regime, coi come confermato dal coach Pippo Giuffrida: “Ovviamente sono soddisfatto per il risultato; un pò meno, invece, per la prestazione: alterniamo momenti nei quali siamo letteralmente devastanti a momenti durante i quali, invece, subiamo dei black-out che non ci permettono di piazzare il colpo definitivo del ko. Ogni squadra che incontriamo ci affronta con il coltello tra i denti per tentare di fare uno sgambetto alla capolista, di conseguenza per noi diventa fondamentale capitalizzare immediatamente il nostro gioco”.
Questa la formazione del CUS Unime: Todaro lanciatore, Romano ricevitore, Grillo prima base, Sulfaro seconda base, Lopez interbase, Biondo terza base, Grasso, Mento e Bonanno esterni, Saccà battitore designato.

Randazzese Baseball - CUS Unime: 10-18

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


CUS Università Messina A.S.D. Cittadella Sportiva Universitaria


Per rendere migliore la tua esperienza il nostro sito utilizza i cookie.
Informazioni